Pistoia. Chiusura Tangenziale Est, “Quali sono i motivi dei ritardi?” La nota della consigliera provinciale FdI, Francesca Capecchi

NewTuscia – Pistoia – Sulla vicenda della chiusura della Tangenziale Est nel tratto in corrispondenza del ponte su via Sestini, è tornata di recente a parlare la consigliera provinciale di FdI Francesca Capecchi, accusando l’amministrazione provinciale di colpevoli ritardi.

“Il differimento dei lavori non è più ammissibile, così come la situazione che si è generata a seguito della parziale chiusura della Tangenziale est nel tratto tra via Toscana e via Sestini. Dal momento che l’intervento rientra tra quelli finanziati dal Ministero delle Infrastrutture nel 2018, come mai i lavori non sono ancora partiti?”.

Le opere da realizzare riguarderebbero infatti la sostituzione e l’adeguamento delle barriere stradali, di fatto però non compiute, e su cui insiste Capecchi: “Ancora non c’è un atto amministrativo che certifichi le procedure di gara per l’avvio delle operazioni. Quali sono i motivi di questi ritardi?”.

Prosegue la consigliera: “Nonostante le numerose proteste da parte della cittadinanza in questi due anni, la Provincia ha sempre mantenuto il silenzio, dimostrando poca capacità di dialogo con i cittadini, colpiti dai disagi di questa situazione approssimativa”.

Conclude Capecchi: “Adesso è il momento di concretizzare le opere e di rendere noti alla città i motivi che hanno portato a questa lunga attesa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *