Anche Carrara aderisce alla campagna di Stazzema contro la propaganda nazi-fascita

NewTuscia Toscana – CARRARA – «Da città decorata con la Medaglia d’Oro al Merito Civile per il contributo alla lotta di Liberazione, Carrara darà il suo convinto supporto a questa lodevole iniziativa»: si apre così la lettera con cui il sindaco Francesco De Pasquale ha accolto l’invito del primo cittadino di Stazzema Maurizio Verona ad aderire alla campagna per la raccolta firme a sostegno del progetto di legge di iniziativa popolare “Norme contro la propaganda di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti”.

Presentandosi presso l’ufficio elettorale del Comune di Carrara in piazza Due giugno dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30, anche i carraresi potranno aderire apponendo la loro firma. «Da nord a sud sono tante le città che stanno supportando questa campagna. Come ricorda il decreto con il quale la Presidenza della Repubblica ci ha conferito la Medaglia d’Oro al Merito Civile, la nostra città fu “oggetto di atroci rappresaglie, rastrellamenti e devastanti bombardamenti che provocarono centinaia di vittime civili”; le nostre donne “offrirono un ammirevole contributo alla lotta di Liberazione” e  la popolazione tutta “partecipò, con generosa determinazione, alla guerra partigiana, rendendosi protagonista di eroici slanci di umana solidarietà”. Carrara è fiera della sua storia e sono certo che risponderà con entusiasmo a questa raccolta firme» ha dichiarato il sindaco Francesco De Pasquale invitando tutti i carraresi ad aderire.

Lo stesso primo cittadino, nei prossimi giorni, si recherà all’ufficio elettorale per apporre la propria firma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *