CGFS – Torna l’appuntamento con “Prova lo Sport ” dal 15 al 28 settembre

Prova lo sport NewTuscia – Toscana – PRATO

CGFS, dal 15 al 28 settembre torna l’appuntamento con “Prova lo Sport”

Due settimane per provare gratuitamente tutte le attività in palestra e scegliere lo sport più adatto. Dal 15 al 28 settembre torna l’appuntamento con “Prova lo Sport”, l’iniziativa pensata dal Centro Giovanile di Formazione Sportiva per contrastare l’abbandono sportivo post pandemia e rilanciare lo sport fra i più giovani.

“Lo sport sta ripartendo, è la cosa più importante – afferma l’assessore allo Sport Luca Vannucci – e questa iniziativa, sempre così partecipata e che ormai è diventata un appuntamento fisso per le famiglie della nostra città ne è la dimostrazione. Una occasione per i più piccoli e non solo di provare diversi sport e scegliere quello o quelli più adatti a loro. Un bel modo di cercare di tornare alla normalità”.

Un’opportunità in più, quella organizzata dal Cgfs, per garantire a bambini e ragazzi tra i 4 e i 16 anni della provincia di Prato di poter sperimentare attività e discipline sportive di varia natura, scoprire il loro sport preferito ed iscriversi ad uno dei corsi inseriti nel programma 2021-2022.  L’offerta è davvero ampia e variegata e suddivisa per livelli e fasce di età. I nuovi allievi, aderendo al “Prova lo Sport”, potranno scegliere tra corsi di pallavolo, pallacanestro, ginnastica ritmica e artistica,  judo, pallamano, scherma, tennis tavolo, danza hip hop e show dance.

“Mai come oggi si può dire che lo sport costituisca un pilastro per la formazione dei ragazzi e delle loro famiglie. Il Cgfs è pronto ad accoglierli attraverso operatori qualificati e costantemente formati in collaborazione con i massimi studiosi dello sport in Italia.

Speriamo che tutti colgano questa occasione di ripartenza e di rinascita e tornino in sicurezza a fare sport – commentano Gabriele Grifasi e Mirko Bassi,  rispettivamente presidente e direttore generale del Centro Giovanile di Formazione Sportiva -. Da sempre mettiamo al centro delle nostre pratiche quotidiane non solo lo sviluppo di capacità fisiche e tecniche utili per la pratica sportiva, ma anche l’insegnare ai più giovani abilità che possono essere trasferite dallo sport ad altri ambiti della vita, come saper riconoscere e gestire un’emozione, focalizzare l’attenzione, organizzare il proprio tempo, assumersi la responsabilità delle proprie azioni, avere capacità di leadership, saper comunicare con compagni e adulti, rispettare le regole e le persone, fissare un obiettivo da raggiungere”.

Per partecipare ad una o a più di una delle attività prescelte basterà presentarsi nella palestra di riferimento accompagnati dai genitori, nei giorni e orari indicati sul sito www.cgfs.it per ogni singola disciplina.

Lì si potranno chiedere informazioni e, dopo aver presentato l’apposita liberatoria firmata (scaricabile a questo indirizzo www.cgfs.it/download/modulo-provalosport2021), si potrà anche effettuare la prova gratuita scelta se l’insegnante di riferimento darà il suo assenso, nel pieno rispetto di tutte le normative anti-contagio stabilite dalle singole federazioni sportive. Al termine della prova gli insegnanti consegneranno al genitore la scheda di iscrizione necessaria per iscriversi on-line compilando il modulo dello sport prescelto.

I ragazzi che negli anni scorsi erano già iscritti ai corsi del Cgfs saranno invece convocati nelle palestre di riferimento, il 13 e 14 settembre, per una riunione informativa dove verrà loro presentato il programma complessivo della stagione sportiva 2021-22. In caso di conferma dell’iscrizione, in ogni caso, i “vecchi” iscritti avranno la priorità rispetto ai nuovi arrivati nell’assegnazione dei posti disponibili.

“’Prova lo Sport’ è una iniziativa nata per garantire il bisogno di socializzazione e di movimento dei nostri ragazzi. Ed è anche un’opportunità che offriamo per cercare di prevenire il fenomeno dell’abbandono sportivo, che purtroppo è sempre più diffuso, in particolar modo fra i giovanissimi e gli adolescenti -. commenta Daniela Pecchioli, responsabile del settore Multisport del Cgfs  –. Dopo quasi due anni di sedentarietà e di scarsa socializzazione i ragazzi hanno bisogno di tornare a fare sport e a divertirsi in sicurezza, per la loro salute e la loro crescita personale. Ci auguriamo che lo sport riprenda al più presto a pieno regime, ma non possiamo e non vogliamo sottovalutare la pandemia. Durante le prove, e in generale  in tutti i corsi futuri, garantiremo in ogni momento il rispetto di tutti i protocolli sanitari e delle normative anti-contagio stabilite dalle singole federazioni sportive”.

In linea con le normative nazionali, i ragazzi con più di 12 anni per accedere in palestra e partecipare ai corsi dovranno essere in possesso di green pass valido, da presentare all’ingresso, in copia cartacea o digitale, o di tampone rapido con esito negativo effettuato nelle 48 ore  precedenti. Per tutti i partecipanti alle attività, dai 6 ai 18 anni, occorrerà in ogni caso il certificato medico non agonistico.

Per ulteriori informazioni sui corsi, sulle palestre e sugli orari delle attività www.cgfs.it/regolamento-multisport/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *