Come scrivere un preventivo efficace?

NewTuscia – Un documento importantissimo all’interno del quale un professionista o una azienda va ad elencare i costi previsti per un singolo lavoro con tutte le relative voci. Il preventivo è un qualcosa di assolutamente importante, uno degli aspetti fondamentali per non perdere un potenziale cliente che si rivolge a noi.
Un preventivo è un biglietto da visita, una sorta di presentazione che si va a fornire ad un cliente. Ed anche un modo per cercare di ‘portarsi a casa’ un lavoro. Un preventivo ben stilato può essere la chiave di volta per riuscire ad emergere rispetto alla concorrenza: non a caso stilare un preventivo efficace è un qualcosa cui ambiscono in molti.
Come dovrebbe essere preparato un documento di questo genere? Cerchiamo di dare qualche consiglio aiutandoci con un modello preventivo che può essere scaricato dal web fermo restando che non esiste uno standard sempre valido e vincente.

Consigli per scrivere un preventivo

Primo consiglio, inviare un preventivo su carta intestata con i propri dati, personali se si è liberi professionisti o della società (partita iva, indirizzo ecc…): spesso capita di ricevere preventivi su file anonimi in Word, il che non è un ottimo biglietto da visita.
Il passo successivo è quello di essere il più possibile esaustivi, andando ad indicare nel preventivo tutte le singole voci con relativi prezzi scritti in modo chiaro. E al riguardo, parlando dei costi, va fata da subito una precisazione: non necessariamente chi indica il prezzo più basso vince e si porta a casa il cliente: talvolta presentare un preventivo con prezzi stracciati può essere perfino controproducente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *