Pescia. Ancora un atto vandalico nei confronti dei “Pinocchi”

NewTuscia – Pescia – Dopo pochi mesi dall’ultimo episodio, la bella scultura che orna il ponte Europa a Pescia è stata ancora oggetto di un nuovo atto vandalico, presumibilmente accaduto nella nottata fra giovedì e venerdì.
Ignoti, ma saranno attentamente vagliate eventuali testimonianze e i filmati delle telecamere, hanno distrutto i nasi delle due statue di Pinocchio che si fronteggiano nell’opera d’arte donata da Silvio Viola alla comunità pesciatina.

Un colpo secco, a giudicare da quello che il sindaco Oreste Giurlani e gli uomini della polizia municipale si sono trovati di fronte, che ha troncato di netto i due nasi. Nella volta precedente, i nasi erano stati sfilati e dopo qualche ricerca furono ritrovati nelle vicinanze, in modo da essere successivamente ricollocati.

Indignato il sindaco di Pescia Giurlani: “Quando penso al fatto che ci sono medici e infermieri che rischiano la vita per curare i malati, che ci sono volontari che rischiano a loro volta e sottraggono tempo alla loro famiglia per servire la comunità e poi , di notte, nonostante la quarantena, dei deficienti si divertono a deturpare il patrimonio pubblico e compiere atti vandalici come questo, che non ha nessun senso, provo una grande amarezza e mi chiedo quale piacere possa provare chi li compie. In ogni caso la polizia municipale ha già sporto denuncia contro ignoti e saremo inflessibili se, come speriamo, troveremo i colpevoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *