Pistoia. Sabato 19 la “cura del Giardino della Memoria” sarà dedicata a Roberto Mancini

NewTuscia – Pistoia – Il Giardino della memoria, dedicato alle vittime innocenti delle mafie, è stato realizzato sei anni fa, in collaborazione con l’allora il Corpo forestale dello Stato, con le  piante donate dalle associazioni e si è arricchito ogni anno di una nuova pianta e di una nuova memoria. Fino ad ora le realtà che hanno portato il loro contributo sono le seguenti: Libera, Il Granello di Senape, Agesci, Amici di Francesco, Anpi, Anteas, APS Oscar Romero, Arci, Casa della Solidarietà, Diaconia Valdese di Firenze, La Vigna di Eggaddi, Legambiente, Magia Verde, Oasi Apistica “Le buche”, Orto x orto, Parrocchia di Sant’Alessio, Parrocchia di Santomato, Parrocchia di Vignole, Venti di terra, Associazione L’Acqua Cheta e i  ragazzi del laboratorio “Studenti contro le mafie” del Liceo N. Forteguerri di Pistoia.

Quest’anno la “cura del Giardino” sarà dedicata a ROBERTO MANCINI
 il Sostituto Commissario della Polizia di Stato  che per primo indagò in  Campania sullo stoccaggio dei rifiuti tossici. Morto a 53 anni, il 30 aprile 2014, ucciso da un linfoma conseguenza dei veleni respirati in anni di indagini su rifiuti tossici e siti di stoccaggio di materiali radioattivi in quella che dal Rapporto Ecomafie di Legambiente del  2003 è stata chiamata la Terra dei fuochi.

In sua memoria sarà donata una pianta dai giovani di Libera Pistoia.

PROGRAMMA
Ore 15:30 Saluti e Cerimonia del Giardino. 

   Ore 17:00 Incontro con  il giornalista PINO CIOCIOLA.
Intervengono: Alessandra Pastore Referente Libera Pistoia, Antonio Sessa Presidente del Circolo Legambiente Pistoia, i giovani di Libera Pistoia e di Fridays For Future Pistoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *