Approvato l’Accordo di Programma per il collegamento infrastrutturale tra Firenze e Prato

NewTuscia Toscana – PRATO – È stato approvato dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessorato ai Lavori pubblici e alla Mobilità di Flora Leoni, lo schema di Accordo di programma per l’estensione del sistema tranviario fiorentino nell’area metropolitana verso Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Bagno a Ripoli, e il collegamento infrastrutturale metropolitano tra Firenze e Prato lungo il tratto Firenze Peretola – Prato Est Museo Pecci – Prato area ex-Banci.

L’estensione della rete tranviaria rappresenta un elemento di sviluppo strategico nelle politiche di miglioramento della mobilità sostenibile previste dalla programmazione regionale e contribuisce a promuovere e ad accrescere il diritto a una mobilità sicura e sostenibile, principio al centro di tutti programmi di sviluppo nazionali e internazionali, come in quello di Governo regionale 2020-2025 approvato dal Consiglio regionale.

La Regione Toscana ha stanziato nel proprio bilancio del 2021 100 mila euro per il finanziamento degli studi di approfondimento preliminare riguardanti il tratto Firenze-Prato e la Giunta comunale ha approvato di procedere in questa direzione per la verifica sia degli aspetti di fattibilità tecnica, dei trasporti ed economico-finanziaria dell’opera che della possibilità di reperimento delle risorse necessarie attraverso il ricorso e la partecipazione a programmi statali e comunitari.

Gli studi preliminari serviranno anche per individuare il mezzo di trasporto più adeguato al contesto territoriale, sulla base dei benefici in termini di utenza potenziale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *