Buoni spesa, da domani ulteriori modalità di presentazione delle domande

NewTuscia Toscana – CARRARA – Il Comune di Carrara informa che, oltre alla modalità on line,  è possibile richiedere i buoni spesa  presentando la domanda a mano all’ufficio protocollo del comune, oppure tramite pec: comune.carrara@postecert.it,   o ancora tramite raccomandata AR. La scadenza per la presentazione delle istanze  è fissata a  venerdì  prossimo 30 aprile.

La modulistica per predisporre la domanda è disponibile sul sito del comune all’indirizzo web.comune.carrara.ms.it

L’Amministrazione comunale ha voluto così agevolare quei cittadini impossibilitati ad accedere alla modalità   on line   per chiedere l’intervento di aiuto alimentare predisposto dal Comune a favore dei nuclei familiari particolarmente esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza da Covid-19 e dei nuclei familiari in stato di bisogno che detengono un patrimonio mobiliare (depositi bancari, conto corrente, libretti postali titoli azionari e obbligazionari e simili) di importo complessivamente inferiore a euro 5.000,00.

I buoni alimentari saranno assegnati secondo le seguenti priorità, subordinatamente al non essere assegnatari di interventi di sostegno pubblico: condizione di indigenza o di necessità individuata dai Servizi sociali; numerosità del nucleo familiare; presenza di minori; situazioni di fragilità recate dall’assenza di reti familiari e di prossimità; situazioni di marginalità e di particolare esclusione. Potranno presentare domanda anche coloro che hanno già usufruito degli interventi di aiuto alimentare (buoni spesa) nei mesi scorsi e che si trovano ancora nelle condizioni previste per l’accesso alla misura.

Il valore dei buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità è pari a euro 150,00, con un incremento di euro 50 per ogni componente del nucleo familiare, fino a raggiungere un valore non superiore a euro 500,00. Le richieste verranno controllate a campione e, nel caso di riscontro di dichiarazioni mendaci, il richiedente sarà punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.

Coloro che hanno già presentato la richiesta di buoni alimentari nel mese di dicembre 2020 e che hanno usufruito di tale intervento di aiuto alimentare dovranno presentare la sola autocertificazione di rinnovo, dichiarando che permangono i requisiti di accesso per l’assegnazione del contributo alimentare in quanto non sono mutate le condizioni descritte nella richiesta di contributo alimentare presentata a dicembre 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *