Carrara Si-Cura, in piazza delle Erbe apre “Qulture”: da sabato fitto calendario di eventi

NewTuscia Toscana – CARRARA – Nuova apertura nel centro storico grazie al progetto Carrara Si-Cura. Dopo l’affidamento dei locali agli istituti cittadini partner dell’iniziativa (Accademia di Belle Arti, Scuola del Marmo, istituto d’arte Artemisia Gentileschi, istituto Barsanti e Accademia Albericiana) questa volta è un soggetto privato a riaprire le serrande di un fondo in Piazza delle Erbe. Si tratta dell’associazione di promozione,  scambio,  sostegno e divulgazione di ogni forma artistica ed espressiva, Qulture, nata su iniziativa di Michela Rossi, che la presiede, e da cui sono partite due collane di narrativa, AcquaRagia e Quetzal, per Felici Editore – Gruppo Editoriale Le Impronte.

«Sono particolarmente felice che tra le prime aperture “private” ci sia quella di un’associazione culturale che debutta nella nuova sede con un fitto calendario di eventi. Devo quindi ringraziare doppiamente Michela Rossi e la sua “Qulture” perché non solo hanno riacceso una luce in città ma contribuisce a rivitalizzare il centro con una interessante proposta di eventi culturali” ha commentato il sindaco Francesco De Pasquale.

«Grazie a questo progetto ci si è aperta una porta importante. Come associazione avevamo bisogno di una sede ma non eravamo nelle condizioni di poterla aprire e questo fondo nel frattempo stava cadendo a pezzi. Grazie al supporto del proprietario, che lo ha ristrutturato, e potendo contare sul progetto Carrara Si-Cura, il primo di marzo lo abbiamo aperto e questo sabato inizierà il calendario di eventi che abbiamo in programma. Colgo l’occasione per ricordare che c’è tempo fino al 15 maggio per partecipare al premio letterario “Qulture ti pubblica@ una ghirlanda di libri” edizione 2021. In ballo c’è la pubblicazione  del proprio scritto. Trovate tutte le informazioni sul sito www.associazionequlture.it» ha spiegato Michela Rossi.

Con l’allentamento delle restrizioni antiCovid, l’associazione può finalmente tornare a svolgere le sue attività con modalità che coinvolgano più attivamente la cittadinanza. E lo fa attraverso un calendario di mostre e presentazioni di libri. Il cartellone di “Qulture” si apre sabato 8 maggio alle ore 17 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Red Passion” del lucchese Manuele Moriconi, che resterà aperta fino al 13 giugno. A seguire, sabato 15 maggio alle ore 17,30, lo scrittore livornese Giorgio Bernard presenterà il suo romanzo “Come un’onda che si tuffa sullo scoglio”, la vera storia di Roberto Tancredi, portiere della Juventus. Sabato 22 maggio alle ore 17,30 si terrà la presentazione del romanzo della veneziana Camilla Costa “Per tutto il tempo andato”, che ha per protagonista un anziano che tenta di combattere l’Alzheimer tramandando le sue memorie alla nipote. Infine, sabato 29 maggio alle ore 17,30, sarà presentato l’ultimo esilarante libro del napoletano Vincenzo De Lillo “Un cuore condiviso – Cronache appassionate di una famiglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *