Causa incidente e scappa: rintracciato dopo 24 ore pirata della strada

NewTuscia  – Toscana  – PRATO

È stato identificato dalla Polizia Municipale nel giro di 24 ore il responsabile di un incidente stradale che, dopo avere causato un sinistro con un’altra auto la notte di sabato 18 dicembre in via Monnet, si era dato alla fuga.

Il fatto, secondo gli agenti dell’ufficio Sinistri della Polizia Municipale, avrebbe potuto finire in tragedia. Infatti dalla ricostruzione è emerso che l’auto fuggitiva, nel percorrere via Monnet in direzione centro, ha colliso violentemente contro un’altra autovettura che procedeva in senso opposto e solo per poco l’urto tra i due mezzi non è stato di tipo frontale.

Quando la pattuglia del Pronto Intervento della Polizia Municipale è stata allertata dalla Centrale operativa da parte del proprietario dell’automobile coinvolta, che raccontava della fuga dell’altra auto, gli agenti giunti immediatamente sul posto hanno trovato il solo veicolo vittima del sinistro, che presentava la fiancata sinistra completamente lacerata ed i finestrini anteriore e posteriore in frantumi, mentre non vi era nessuna traccia dell’altro veicolo. Solo fortunosamente il conducente coinvolto, un uomo 44enne, è rimasto illeso. L’uomo ha poi raccontato agli operatori che l’auto datasi alla fuga avrebbe improvvisamente sbandato e invaso la corsia di marcia opposta andandogli letteralmente addosso per poi scappare.

Sono state immediate le ricerche del veicolo fuggitivo che, a detta del malcapitato conducente, sarebbe stata guidata da un uomo cinese. Dalle ricerche sul territorio, svoltesi anche sui circuiti di videosorveglianza e presso autofficine e carrozzerie, gli agenti dell’Ufficio Sinistri, dopo 24 ore, sono riusciti a rintracciare il mezzo che era scappato e che, presentando la carrozzeria anteriore sinistra completamente distrutta, si trovava presso un carrozziere nella zona di via Roma.

Gli agenti hanno quindi identificato il cliente che aveva affidato l’auto al carrozziere, un uomo cinese di 36 anni residente a Prato, che messo di fronte all’evidenza delle indagini ha confessato di essere stato lui alla guida dell’auto la notte prima. L’uomo è stato sanzionato per omesso controllo del veicolo, per avere provocato l’incidente e per essersi dato alla fuga dal luogo del sinistro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *