Il Comune cerca un gestore per i bar al Serraglio e al ponte Petrino, la spiaggia urbana e l’anfiteatro di S. Lucia

NewTuscia Toscana – PRATO – Da oggi fino al 30 aprile è aperto il bando per l’assegnazione, nell’ambito del progetto Riversibility, di spazi da adibire ad attività di ristoro e di intrattenimento e per la spiaggia urbana in prossimità di viale Galilei.

Il progetto, promosso dal Comune di Prato in collaborazione con l’ufficio Governo del Territorio e in accordo con la Regione Toscana, ha l’obiettivo di riqualificare il lungo Bisenzio con il posizionamento di container rigenerati da adibire alla somministrazione e preparazione di alimenti e bevande.

In particolare l’uso di un container doppio (superficie 60 mq), sull’area rialzata del parcheggio coperto del Serraglio , il cui posizionamento è previsto a partire dalla seconda metà di aprile, dello spazio di pertinenza (superficie 102 mq), da poter allestire con tavoli e sedie per la somministrazione assistita, e della cupola geodetica (superficie 110 mq).

Una spiaggia urbana sulla riva destra del fiume Bisenzio, parallela a viale Galilei fino a un massimo di 4.500 mq. Nel caso i soggetti partecipanti alla selezione fossero interessati a presentare proposta non sull’intera porzione di area definita sopra, ma solo su una parte, in fase di presentazione della proposta dovranno indicare la stessa, sia graficamente che quantitativamente. L’assegnatario, prima dell’inizio di ogni attività inclusa quella di allestimento, dovrà aver acquisito la concessione idraulica rilasciata dal Genio Civile, presentando istanza con specifica modulistica (Allegato B- Modulo 2 domanda autorizzazione e concessioni suoli) scaricabile al link: https://www.regione.toscana.it/-/modulistica-per-la-tuteladelle-opere-idrauliche-e-la-gestione-delle-risorse-idriche-e-della-costa.

E una terza area nei pressi del ponte Petrino, lungo la pista ciclabile in riva al fiume Bisenzio che comprende l’uso di due container, ciascuno di 30mq di superficie, i cui posizionamenti sono previsti dalla seconda metà di aprile.

Subordinatamente all’ottenimento delle autorizzazioni specificate, è concesso l’uso dell’ anfiteatro di Santa Lucia ai giardini in via del Guado a Santa Lucia. Si tratta di uno spazio all’aperto da destinarsi a struttura ricreativa con intrattenimenti culturali e musicali, provvisto di anfiteatro a gradoni per l’accoglienza del pubblico con capienza massima potenziale di 900 persone. I posti a sedere sono numerati e divisi in sette settori alfabetici. L’area complessiva, delimitata da balaustre e transenne, è pari a 2900 mq ed è comprensiva delle gradinate, del camminamento dietro le gradinate, del palco centrale, dei locali in muratura (dove si trovano i bagni e i camerini), nonché di due spazi pavimentati destinati a parcheggio.

Con il bando si intende selezionare un unico soggetto a cui assegnare gli spazi fino al 31 ottobre 2023.

Sono ammessi a partecipare imprenditori individuali, artigiani, cooperative, consorzi e raggruppamenti di impresa.

La selezione avverrà attraverso la valutazione della proposta presentata dai soggetti interessati. Si ricorda che l’utilizzo della spiaggia urbana sarà limitato al periodo giugno/settembre, e l’utilizzo dell’Anfiteatro S. Lucia interesserà il periodo giugno/settembre.

Le domande dovranno essere presentate entro le 13 del 30 aprile all’Ufficio Protocollo del Comune, situato in piazza del Pesce 9 a Prato, in un plico sigillato e indirizzato al Comune di Prato – Servizio Governo del territorio, sul quale dovrà opporsi la denominazione del mittente e la dicitura: “Non aprire: contiene documentazione relativa all’avviso pubblico di selezione per l’assegnazione, nell’ambito del progetto “Riversibility” di spazi da adibire ad attività di ristoro e di intrattenimento e della “Spiaggia Urbana” posta in prossimità di viale Galilei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *