Incollava biglietti intimidatori sui vetri delle auto in sosta irregolare. Denunciato

NewTuscia – Toscana – PRATO

 

È stato fermato qualche giorno fa dagli agenti del Reparto Territoriale della Polizia Municipale un quarantunenne pratese che, soprattutto in zona via Torelli, via Pisano e via Ferrucci, dal 2020 apponeva con una colla speciale e un raschietto biglietti intimidatori sui finestrini delle auto in sosta irregolare.

L’uomo, ormai da tempo, attaccava i biglietti sulle auto in sosta in maniera da renderne difficoltosa la rimozione e, in certi casi, danneggiando i motori alza vetro delle macchine per danni di centinaia di euro.

Il Comando di Polizia Municipale, a seguito di numerose segnalazione e denunce, ha fatto partire le indagini e ha attivato un servizio specifico di osservazione e controllo, sino a cogliere ieri mattina in flagranza l’uomo nel pieno della sua attività illecita.

Gli agenti hanno trovato in possesso dell’uomo oltre 60 biglietti, tutti scritti a mano e con offese nei confronti del conducente, diversi tra loro in base al tipo di infrazione: dal classico divieto di sosta sino ad arrivare all’occupazione dello stallo per i disabili.

Tante le vittime ancora da identificare, molte delle quali non hanno sporto denuncia all’autorità. Il Comando di piazza Macelli invita chiunque è rimasto vittima dell’attività dell’uomo, e che può dimostrarlo, a presentare denuncia.

L’uomo è stato denunciato per il reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui e gli sono state sequestrati colla, raschietto e i numerosi biglietti pronti all’uso per tipologia di infrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *