La richiesta di residenza o il cambio di indirizzo? Si fanno dallo smartphone

NewTuscia – Toscana – PRATO

Con pochi click sul pc di casa o lo smartphone si può chiedere la residenza a Prato o anche comunicare il cambio di indirizzo: a partire da lunedì prossimo 31 gennaio sul sito web dell’Anagrafe Nazionale della popolazione residente ( ANPR) si potrà richiedere la residenza a Prato (o in uno degli altri 18 comuni aderenti alla sperimentazione), in modo autonomo tramite il portale ANPR, mentre se  già residenti a Prato potranno comunicare il cambiamento di abitazione all’interno del proprio comune. In realtà in questo secondo caso si tratta di un affiancamento, in quanto il cambio di indirizzo online era già possibile sul sito web dell’Anagrafe del Comune di Prato.

Dal portale di ANPR del Ministero dell’Interno dal 15 novembre 2021, si può ottenere autonomamente da pc o  smartphone i certificati anagrafici per sé e per i propri familiari, adesso si apre una nuova fase di sperimentazione che amplia le procedure già adottate dal Comune di Prato.

Al portale si accede con la propria identità digitale (SPID, Carta d’Identità Elettronica, CNS) e se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati e di poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail. Non vengono invece rilasciati dall’Anagrafe nazionale della popolazione residente  i certificati anagrafici di terze persone (non appartenenti al proprio nucleo familiare) e neppure i certificati di Stato Civile, ovvero nascita, matrimonio, morte e unione civile, che è possibile fare online sul sito del Comune di Prato, accedendo esclusivamente tramite Spid, Cie e Cns.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *