Rifacimento della sommità delle mura urbane di via Sant’Antonio, approvato il progetto definitivo

NewTuscia Toscana – PRATO – La giunta comunale, su proposta dell’assessore al Patrimonio Lorenzo Marchi, ha approvato il progetto definitivo che prevede il rifacimento della parte più alta delle mura urbane nel tratto di via Sant’Antonio e una serie di interventi di rimozione della vegetazione infestante.

Nello spefico sarà realizzata la messa in sicurezza e il restauro del camminamento superiore grazie all’estirpazione della vegetazione con l’asportazione del tronco e delle radici attraverso lo smontaggio di piccole porzioni di muratura. Previsti inoltre la rimozione e lo smaltimento di materiali di accumulo di terra e detriti smossi dal piano di camminamento, la pulitura manuale della superficie, il fissaggio e la reintegrazione di elementi in pietra alberese smossi e pericolanti, la stuccatura e la sigillatura e la realizzazione della “mantellina” in calce che permetta la protezione delle pietre ed il corretto deflusso delle acque.

Il progetto prevede inoltre l’esecuzione di un lavoro analogo per i tre contrafforti murari che si trovano lungo via Pomeria e Via Cavour.

“Interventi importanti e necessari – affema l’assessore al patrimonio Lorenzo Marchi – anche se i lavori non permetteranno la fruibilità del camminamento. La prossima settimana inoltre saranno approvati i progetti per la sistemazione dell’ascensore al Castello dell’Imperatore e del montacarichi al Cassero”.

L’importo complessivo dei lavori è di 100 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *