“Settimana europea della Mobilità” : Inagurate quattro rastrelliere con pensiline all’Istituto Marconi

 

 NewTuscia – Toscana – PRATO 

Continuano le azioni della pubblica amministrazione per la Settimana Europea della Mobilità: dopo la partenza delle linee Pedibus ed i corsi in Piazza Duomo per la ecomobilità elettrica in sicurezza, oggi sono state inaugurate quattro rastrelliere dotate di pensiline presso l’Istituto Marconi alla presenza del Presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli, l’Assessore alla Mobilità del Comune di Prato Flora Leoni, il rappresentante di Demos (Didattica inclusiva e mobilità sostenibile) Elena Canna e la responsabile dell’ufficio mobilità Gerarda del Reno.

L’Istituto Marconi che persegue ormai da tempo il progetto IBIKE per il recupero e riuso dei relitti di bicicletta rimossi in stato di abbandono dalla Polizia Municipale ed ALIA, ha un’utenza scolastica che si sposta prioritariamente in bicicletta/bus e monopattino con necessità di spazi sicuri per ricoverare i loro mezzi ecosostenibili. Prima dell’inizio della scuola sono stati approntati quattro spazi presso ogni accesso della scuola in modo da favorire la mobilità attiva ed un quinto spazio bici è già in programmazione.

Le rastrelliere sono apparse stamani già molto utilizzate: piene di biciclette ed anche con qualche monopattino. Il preside Paolo Cipriani ha manifestato la piena soddisfazione dei suoi studenti che in precedenza ancoravano le bici in maniera disordinata negli spazi esterni all’istituto mentre ora possono contare su aree interne coperte, recintate e sorvegliate.

Tante ipotesi di lavoro a favore della mobilità sostenibile sono state formulate stamani: il progetto di un veicolo attrezzato per le piccole riparazioni (registrazione freni, forature, verifica dispositivi illuminati) con personale e ragazzi del laboratorio del progetto bici dell’Istituto Marconi da mettere a disposizione delle altre scuole ed ancora  un “punzonatura day” per ogni comprensorio scolastico in modo da creare ulteriore deterrenza ai furti.

“Un altro piccolo passo per favorire la mobilità sostenibile nei confronti di una scuola – l’Istituto Marconi – che ne è la paladina portando avanti ormai da anni con grande successo un progetto di recupero di relitti di biciclette donandogli nuova vita grazie ai suoi laboratori con studenti motivati e tecnici specializzati – ha affermato l’assessore alla Mobilità del Comune di Prato Flora Leoni -. Prossimamente, in accordo con la Provincia di Prato, inizieranno i lavori per riqualificare tutto il complesso del Polo Scolastico San Paolo con realizzazione di parcheggi ai margini e forestazione in modo da favorire all’interno la mobilità attiva e la convivialità.”

“E’ un altro modo di favorire e incentivare una mobilità sostenibile e salutare, che gli studenti hanno già dimostrato di saper apprezzare. Proprio assieme al Comune di Prato stiamo portando avanti un grosso progetto su questo tema, penso alla riqualificazione di tutto il polo scolastico di San Paolo e per il quale la Provincia ha investito oltre un milione di euro. L’obiettivo è non solo una maggiore e migliore fruibilità da parte di tutti coloro che usufruiscono dell’area, ma anche un miglioramento generale di tutto il quartiere.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *