Vasto incendio ha colpito Massarosa: continua l’emergenza

NewTuscia – Toscana – MASSAROSA

Sono all’opera circa 50 unità di personale dei Vigili del Fuoco, con rinforzi giunti oggi 19 luglio anche da Pisa, per spegnere l’incendio scoppiato dalla sera di ieri nel Comune di Massarosa, provincia di Lucca. Al lavoro  cinque elicotteri e quattro Canadair. La lista di comandi coinvolti è lunga: Massa, Lucca, Pistoia, Milano, Firenze, Livorno e Mantova, solo oggi, mentre da ieri erano in azione squadre da Firenze, Prato, Livorno, Massa e Pistoia.

L’emergenza è partita dalle 21.30 di ieri sera. La località colpita è quella di Bozzano. E’ stato necessario evacuare preventivamente circa 50 persone dalle proprie abitazioni della frazione, tre case , in fiamme visibile da tutta la Versilia.  I velivoli sono decollati questa mattina, non appena è stato possibile, per fermare l’avanzata delle fiamme. Non ci sono state persone ferite. Nei pressi della piscina comunale di Massarosa è stata allestita l’Unità Comando Locale per la gestione dell’intervento.

Alcune delle famiglie che erano state evacuate stanno rientrando nelle abitazioni, dove la vegetazione è stata distrutta dall’incendio e quindi sono in sicurezza. Altre invece sono in attesa di rientrare nelle loro abitazioni . Chiusa per precauzione, dopo che il fumo ha invaso la carreggiata, e riaperta varie volte la bretella autostradale che collega l’autostrada A11 con quella della E80 tra Lucca e Viareggio

La stima delle fiamme è  al momento circa 365 ettari. “Le operazioni – ha spiegato Giani – sono complicate a causa del vento che si è alzato”. Continuano gli sganci aerei e l’incessante lavoro delle squadre antincendio AIB di tutta Toscana a Massarosa. Questa è la situazione attuale secondo le parole del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che ha scritto sulla pagina Facebook pochi minuti fa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *